Addio EJ20

Addio EJ20

21 Marzo 2020 0 Di alessio

Alcuni motori sono cosi speciali e che sono noti agli appassionati di genere solo per codice: S54, F4R, K20, M156 e così via…
L’EJ20 non fa eccezioni ed il suo nome è entrato nella leggenda. Equipaggiato per la prima volta nel lontano 1989 sulla moderna e competitiva Legacy, questo mitico 2.000 cc “piatto” a 4 cilindri contrapposti denominato “Boxer” ha mosso sino alla fine dei suoi giorni le Subaru Impreza, le WRX, le Forester, la Legacy di tutto il mondo e alcuni modelli speciali di WRX STI dedicate al solo mercato Giapponese.

L’EJ20 Final Edition

A Novembre del 2019, in occasione del Motor Show di Tokio, Subaru ha deciso di rilasciare in anteprima la versione Speciale del EJ20 che andrà ad equipaggiare solo 555 esemplari di WRX STI dedicate per il solo mercato Giapponese.

La targhetta che andrà ad adornare questo motore speciale

I dettagli rilasciati dalla casa delle Pleiadi al momento dell’annuncio sono pochissimi ma sappiamo con esattezza che il motore verrà assemblato completamente a mano. Qui i dettagli tecnici del motore:

  • Tipo 2.0ℓ DOHC16 doppia valvola AVCS twin scroll turbo
  • Diametro interno x corsa (mm) 92,0 × 75,0
  • Potenza massima [Kw (Cv)] 227 (308)
  • Coppia massima [Nm (Kg)] 422 (43,0)
Tuned By STI: Albero motore, Bielle e pistoni

In collaborazione con la divisione STI, Subaru ha dichiarato che questo motore speciale verrà assembrato e chiuso rigorosamente a mano con tolleranze significativamente piu rigorose di un normale motore da strada. Questo fa dell’EJ20 Final Edition l’unico motore ad uso stradale assembrato con dettami derivati dal mondo delle gare.
Una nota sicuramente lieta per finire in bellezza 30 anni di servizio e vittorie sui circuiti internazionali.

In un internet sempre più frenetico vi consiglio di salvare questo video sul vostro PC